StyleFeeder e Social Shopping: Intervista a Shergul Arshad

StyleFeeder è il Personal Shopping Engine che rispecchia per eccellenza i concetti di Web 2.0 e Social Network.

Stylefeeder_Choose_one_or_more_photos

Abbiamo il piacere di intervistare Shergul Arshad è VP, Business Development di StyleFeeder.
Qui potete leggere in anteprima il suo profilo per approfondire i suoi interessi professionali.

Shergul_Arshad 

Claudio:
Ciao Shergul è un piacere per me poterti incontrare per parlare di questo successo chiamato STYLEFEEDER.
Vuoi spiegarci cos’è oggi Stylefeeder e che numeri girano intorno ad esso?

Shergul:
StyleFeeder e’ un sito che aiuta la gente a trovare nuovi prodotti adatti a lui o lei tramite un metodo avanzato di personalizzazione. Perciò, dato che il sito conosce le tue preferenze, riesce spesso ad individuare i prodotti che potrebbero piacerti e proporre i risultati della ricerca online in base alle probabili preferenze del consumatore.

StyleFeeder e’ una comunita’ di consumatori che amano lo shopping, e su StyleFeeder riescano a scoprire nuovi prodotti tramite loro, ma sopratutto riescano ad elencare semplicemente tramite link ed immagini i loro prodotti preferiti.  Ogni prodotto richiede la votazione da una stella a cinque stelle da parte degli utenti che possono esprimere la loro preferenza.  Ecco, in base alle preferenze (votazioni), il nostro sito riesce a trovare altri prodotti o roba con lo stesso stile che potrebbe piacere a i nostri consumatori.

Per quanto riguarda i numeri, abbiamo iniziato la vera crescita verso Luglio del 2007. Adesso abbiamo oltre 400.000 persone che usano StyleFeeder ogni mese, e sono sparse in tutto il mondo.

StyleFeeder ha creato un Application su Facebook ed e’ oggi la piu’ grande Application basata sullo Shopping su tutta Facebook

facebook_stylefeeder

Claudio:
Davvero notevoli i risultati che si possono ottenere coinvolgendo in prima persona chi acquista!
Ma vuoi dirci Shergul chi sono gli UTENTI di StyleFeeder?

Shergul:
Gli utenti base sono ragazze, diciamo anche donne, età media 15-30.  Amano lo shopping, e sono le stesse ragazze che passeggiano nel centro a vedere negozi.
Online, questo non riesce bene. Se uno va su Google o Amazon e cerca “gonna” o “borsa” trova tanta merce a caso….mentre StyleFeeder riconosce le preferenze e percio’ elenca i risultati delle ricerche effettuate in base alle tue preferenze.  I nostri utenti amano le scoperte che fanno su StyleFeeder e a volte diventano amiche in base allo stile comune.

Claudio:
Vuoi descriverci quale ATTIVITA’ svolgi per StyleFeeder?

Shergul:
Io mi occupo di quasi tutti gli aspetti di Business Development, strutturando relazioni con vari partner, altri siti, e mi occupo delle vendite. Per esempio, se ci sono richieste da vari brand o negozi online per fare delle promozioni speciali io sarei il punto di partenza. D’altronde, come molte aziende nella Web 2.0, facciamo quasi tutto con 6 persone!

Claudio:
Quali TECNICHE WEB 2.0 utilizzate per StyleFeeder?

Shergul:
Adobe® Flex
™ e’ stato utilizzato per il nostro “personal Shopper”. Il resto e tutto Ruby on Rails, ed e’ Open Source. Le cose piu’ profonde della nostra tecnologia sono tutti i componenti della Collaborative Filtering, dove utilizziamo le preferenze individuali per dare consigli mentre uno fa lo shopping.

Per ulteriori approfondimenti tecnici vi invito a visitare il nostro Blog tecnico che descrive le nostre metodologie:

StyleFeeder_Tech_Blog

Claudio:
Quali OPPORTUNITA’ di Business offre StyleFeeder al Made in Italy?

Shergul:
Ci sono diversi modi dove vedo buonissime opportunita’, pero’ tutte in lingua Inglese (per il momento).
Ecconi alcuni che vorrei consigliare:

1. Uno stilista o “celebrità” che vuole esporre i propri prodotti può creare un profile su StyleFeeder e noi lo metteremo come “Featured StyleFeeder” o esperto(a) “StyleFeeder Expert”. Chiaro che per noi e’ fondamentale che il Widget StyleFeeder venga esposto da questa Celebrita’ sul proprio sito o su MySpace/Facebook etc.

2. Un brand o negozio che vuole fare un a promozione con i nostri utenti puo’ offrire prodotti, sconti, od altro a StyleFeeder, puo’ fare pubblicita’ attraverso il nostro sito e tramite email mandate ad oltre 250.000 indirizzi

3. Un grande magazzino o negozio online potrebbe contattarci per creare una versione privata di StyleFeeder per il loro sito.

Claudio:
Quali BRANDS e CELEBRITA’ hanno usato StyleFeeder?

Shergul:
Celebrita’ sono tantissime: Mary Kate and Ashley Olsen, 50 Cent, Kelly Clarkson, Kelly Rowland Dylan e Cole Sprouse, tanto per menzionare alcune di loro. I brands per adesso lavorano con noi tramite la nostra partner che offre pubblicita’ online, GLAM Media.

Claudio:
Ci puoi far vedere degli ESEMPI Online?

Shergul:
Certamente ecco alcuni (notate il nostro WIDGET StyleFeeder nella Home Page)

http://www.mary-kateandashley.com/  

http://www.stylefeeder.com/profile/ashleyolsen

http://www.stylefeeder.com/profile/50cent

http://www.stylefeeder.com/profile/kellyrowland

Claudio:
Quali sono le prospettive FUTURE dello SHOPPING ONLINE e in che modo le Aziende Italiane possono restare al passo?

Shergul:
Lo Shopping Online si era fermato al livello dei negozi, ma solo perche’ era in fase di sviluppo.  Dato che esiste un estrema facilita’ online di navigare da un negozio all’altro, si stanno distruggendo le barriere che esistano tra prodotti, negozi e siti.  StyleFeeder riesce ad ottimizzare il rapporto tra la persona e il prodotto adatto independentemente dal sito, cioe’ lega le persone con i prodotti adatti a loro e al loro stile. Quindi i brands e negozi che forniscono questo tipo di servizio ai consumatori riescono a creare rapporti molto piu’ importanti e duraturi con loro.

Claudio:
Grazie Shergul per la tua disponibilità , sarà un vero piacere collaborare con il tuo Team e aggiornarci con i prossimi successi di StyleFeeder.

Shergul:
Grazie Claudio. Per qualsiasi richiesta, per favore non esitate di contattarmi direttamente a: shergul@stylefeeder.com

AddThis Social Bookmark Button

Annunci

4 Comments

  1. Direi estremamente interessante! Questa rivoluzione dell’approccio tra utente e vendita on line è assolutamente positivo, la ricerca diventa più mirata e senza il rischio di essere distratti da “spot” spesso più fastidiosi che utili.
    Credo che questo “strumento” possa contribuire a pulire la piazza da chi invasivamente non rispetta il reale volere dell’utente ma vuole imporre ciò che altrimenti non venderebbe

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...